Anticipi su crediti commerciali Italia, finanziamento su contratti e altri documenti

 

• Anticipi su crediti commerciali Italia, finanziamento su contratti e altri documenti

 

I finanziamenti su crediti commerciali permettono di utilizzare, prima dell’effettiva disponibilità e scadenza, crediti commerciali vantati dal cliente nei confronti dei propri debitori in Italia ed all’estero. Per l’erogazione dei finanziamenti il Cliente deve essere titolare di un conto corrente presso la Banca erogante.

Consulta il Anticipi su crediti commerciali Italia, finanziamento su contratti e altri documenti

 


 

• Operazioni Occasionali

Il servizio consente al cliente di:

  • Incassare effetti/ documenti diversi (libretti e certificati di deposito di altri istituti, libretti e buoni postali, titoli di stato, azionari ed obbligazionari, fatture effetti ed assegni prescritti o non trasmissibili nei modi d’uso, cedole, biglietti di lotterie nazionali, schedine pronostici, ecc.)
  • Costituire un deposito cauzionale infruttifero.

Tra i principali rischi, vanno tenuti presenti:

  • variazione in senso sfavorevole delle condizioni economiche (commissioni e spese del servizio) ove contrattualmente previsto;
  • mancato pagamento dell’effetto/documento, per irregolarità, contraffazione totale o parziale.

Consulta il  Foglio Informativo Operazioni Occasionali

 


 

• Servizi di Pagamento

I servizi di pagamento permettono, tra gli altri, l’esecuzione di ordini di pagamento che consentono, con istruzioni impartite una sola volta e valide in modo permanente, di effettuare il pagamento in modo automatico direttamente sul conto. I servizi di pagamento consentono, inoltre di:

  • incassare assegni (bancari, circolari o titoli similari) a carico di altre banche italiane o estere, nonché effetti (cambiali e titoli similari) domiciliati presso propri sportelli o presso sportelli di altre banche italiane o estere; l’importo degli assegni e degli effetti è accreditato sul conto corrente salvo buon fine (s.b.f.) ovvero è riconosciuto dalla banca ad incasso avvenuto (dopo incasso);
  • incassare i propri crediti verso terzi mediante l’emissione di moduli contrassegnati con le diciture ‘MAV’ (pagamento mediante avviso) o ‘FRECCIA’ (bollettino bancario precompilato) inviati al debitore, il quale utilizza detti moduli per effettuare il pagamento a favore del creditore presso qualunque sportello bancario (per ‘MAV’, anche presso uffici postali);
  • di pagare, oltre a imposte, contributi e tasse con le procedure F24 e F23, anche le imposte iscritte al ruolo con la procedura RAV (riscossione mediante avviso), nonché taluni contributi con gli appositi bollettini.

La gran parte dei servizi di pagamento (laddove non specificamente indicato che sono disponibili anche per cassa) sono legati all’esistenza di un rapporto di conto corrente presso la banca. Prima di scegliere e firmare il contratto è quindi necessario consultare i fogli informativi relativi ai conti correnti, messi a disposizione dalla banca.

Consulta il Foglio Informativo Servizi di Pagamento