Basilea 3 Terzo Pilastro

Il Terzo Pilastro prevede specifici obblighi di informativa al pubblico riguardanti l’adeguatezza patrimoniale, l’esposizione ai rischi e le politiche di copertura dei rischi

Dall’inizio del 2007 la disciplina Capital Requirements Directive (CRD), recepita dalla Banca d’Italia con la circolare n. 263/2006, è entrata in vigore quale fondamento per l’introduzione della normativa di Basilea 3 nell’ Unione Europea.
La direttiva definisce che le istituzioni finanziarie pubblichino dati relativi al capitale e al risk management secondo le regole del Terzo Pilastro.


In particolare, il Terzo Pilastro è costituito da un insieme di regole volte a migliorare la capacità da parte delle istituzioni finanziarie di definire e presentare la propria struttura del capitale, l’esposizione ai rischi, le politiche di copertura dei rischi e, pertanto, l’adeguatezza patrimoniale nel suo complesso.

 

Documenti

Informativa al pubblico 2018 - PILLAR III

Informativa al pubblico 2017 - PILLAR III

Informativa al pubblico 2016 - PILLAR III

Informativa al pubblico 2015 - PILLAR III

Informativa al pubblico 2014 - PILLAR III

Informativa al pubblico 2013 - PILLAR III

Informativa al pubblico 2012 - PILLAR III

Informativa al pubblico 2011 - PILLAR III

Informativa al pubblico 2010 - PILLAR III

Informativa al pubblico 2009 - PILLAR III

Informativa al pubblico 2008 - PILLAR III